Presentazione del corso di Tecnico della mediazione interculturale

Riconosciuto dalla Regione Puglia con A.D. 000103 del 31/01/2022

  • PRESENTAZIONE DEL CORSO


    Corso di Qualifica Professionale


    TECNICO DELLA MEDIAZIONE INTERCULTURALE


    Riconosciuto dalla Regione Puglia con A.D. 000103 del 31/01/2022



    N. ore totali:
    600 ore(300 in aula, 50 di project work e 250 in stage)


    Descrizione:
    Il presente percorso formativo è proposto con il fine di creare una figura professionale in grado di porsi in relazione con i cittadini immigrati, effettuando attività di mediazione e informazione, comprendendone i bisogni e supportando la risoluzione delle problematiche, interagendo se necessario con i servizi di riferimento. Il mediatore interculturale presta la propria opera presso istituzioni e organismi, sia pubblici che privati, collaborando con gli operatori dei medesimi e affiancandoli nello svolgimento delle loro attività, nelle situazioni in cui l'incontro tra culture o tradizioni differenti ne rende difficile la realizzazione/pianificazione/fruizione.



    Ambito lavorativo:
    L’ambito lavorativo nel quale il MEDIATORE INTERCULTURALE trova collocazione è presso gli uffici per stranieri, uffici di relazione con il pubblico, centri di accoglienza, istituzioni formative, servizi sanitari, socio-sanitari, sociali, socio-assistenziali, cooperative e associazioni che promuovo progetti di integrazione socio-culturale, sportelli per l’integrazione socio-sanitaria-culturale degli immigrati.



    Attestato: Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di Qualifica Professionale per
    “Tecnico della Mediazione Interculturale”. L’attestato conseguito è valido su tutto il territorio nazionale.



    Requisiti di ammissione:

    Per l’accesso al corso di qualifica per Tecnico della Mediazione Interculturale è richiesto il possesso di un titolo di istruzione secondaria di secondo grado ed età minima di 21 anni.